Credito d'imposta Formazione 4.0: chiarimenti operativi sul Bonus formativo

5/12/2018

Con la Circolare n. 412088 del 3 dicembre 2018 il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato alcuni importanti chiarimenti sul Bonus formazione 4.0, accogliendo i numerosi quesiti pervenuti da imprese e associazioni di categoria su alcuni profili applicativi dell'agevolazione riguardanti:

- il termine per il deposito dei contratti collettivi aziendali o territoriali;

- l' ammissibilità della formazione on line;

- il cumulo del credito d’imposta con altri incentivi alla formazione.

Lo svolgimento e il contenuto delle attività formative nell'ambito delle "tecnologie 4.0" deve essere espressamente previsto in contratti collettivi aziendali o territoriali, depositati presso l'Ispettorato Territoriale del Lavoro competente, sottoscritti o integrati in relazione a tali attività a partire dal 1° gennaio 2018 con obbligo di deposito anche successivo allo svolgimento delle attività formative, purché entro la data del 31 dicembre 2018.

Sono dichiarate ammissibili le attività formative erogate in modalità "e-learning" e "streaming" nel rispetto del requisito di controllo dell'effettiva e continua partecipazione del personale dipendente: i corsi devono essere strutturati in modo tale da assicurare momenti interrativi di verifica e le piattaforme devono rilasciare una dichiarazione di svolgimento delle attività formative con preciso monitoraggio delle ore dedicate.

Il credito d'imposta "Formazione 4.0" è cumulabile con altre misure d'aiuto aventi ad ogetto le stesse spese ammissibili: nell'ipotesi  in cui i costi del personale impegnato nelle attività di formazione siano oggetto anche di altro aiuto alla formazione concorrente con il credito d’imposta (Fondi interprofessionali o Fondo Sociale Europeo), l’impresa dovrà verificare che il cumulo dei due incentivi non superi l’intensità massima prevista dal regolamento n. 651/2014 per gli aiuti alla formazione.

I recenti emendamenti alla Legge di Bilancio 2019 approvati in Commissione Bilancio alla Camera confermano il Bonus formazione 4.0 anche per il 2019, con aliquote differenziate in funzione della dimensione dell’impresa richiedente, fino al 50% delle spese ammissibili: il provvedimento è subordinato all'approvazione del testo definitivo della Legge di Bilancio. 

 

 

Leggi altro dal blog

Contattaci per una preanalisi gratuita

CONTATTACI ORA