Contributo ai produttori di vino per investimenti relativi alla produzione e al commercio di prodotti vitivinicoli

11/12/2018

Sono state pubblicate sul BURL le dispozioni attuative relative all'applicazione della misura Investimenti OCM Vino in Regione Lombardia a partire dalla campagna 2018-19: il provvedimento, attivato nell’ambito del Piano Nazionale di Sostegno per il settore vitivinicolo, concede un contributo per investimenti materiali e immateriali in impianti enologici e di trattamento, in infrastrutture vinicole nonché in strutture e strumenti di commercializzazione del vino.

La misura è rivolta a:

- Imprenditori agricoli singoli o associati ai sensi dell'articolo 2135 c.c. ;

- Società di persone e capitali esercitanti attività agricola;

- Imprese di trasformazione che utilizzano materia prima di provenienza extra aziendale per più di 2/3;

- Cooperative agricole, e cooperative sociali appartenenti alle categorie delle micro, piccole e medie imprese che dispongono di unità produttive sul territorio regionale, che producono, affinano, commercializzano vino o mosti.

Il contributo erogato in conto capitale è pari al 40% delle spese effettivamente sostenute dalla MPMI ed ammesse a seguito dell’istruttoria di collaudo (contributo ridotto al 20% per le grandi imprese che occupano meno di 750 dipendenti e il cui fatturato annuo sia inferiore ai 200 milioni di Euro). I progetti presentati in domanda possono avere durata annuale o biennale: nel primo caso l’erogazione del contributo avviene a saldo in un'unica soluzione a conclusione dei lavori, nel secondo caso è previsto un anticipo pari al 70% del contributo nell’anno finanziario di presentazione della domanda.

Gli interventi ammissibili riguardano:

- Costruzione, ristrutturazione, restauro o risanamento conservativo di fabbricati adibiti alla trasformazione, alla commercializzazione e/o vendita diretta dei prodotti, a magazzino, a sale di degustazione o a uffici aziendali;

- Allestimenti e dotazioni per l’ufficio, il punto vendita e le sale di degustazione;

- Acquisto e/o realizzazione di impianti e acquisto di dotazioni fisse per la produzione, lavorazione, conservazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti;

- Acquisto di recipienti per l’affinamento del vino;

- Acquisto di macchine e/o attrezzature mobili innovative impiegate in cantina o in magazzino nelle diverse fasi;

- Creazione e aggiornamento di siti di e-commerce.

Le domande di adesione alla Misura Investimenti per il settore vitivinicolo possono essere presentate telematicamente a partire dal 05 dicembre 2018 e fino al 15 febbraio 2019.

Leggi altro dal blog

Contattaci per una preanalisi gratuita

CONTATTACI ORA