Rating di legalità introdotto nei procedimenti regionali per l'assegnazione di contributi

11/2/2019

Regione Lombardia ha approvato i criteri generali per l'introduzione del rating di legalità per la concessione di contributi e finanziamenti regionali alle imprese.

Il Rating di legalità è un riconoscimento rilasciato dall' AGCM -Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato- e rappresenta un indicatore sintetico del rispetto di elevati standard di legalità da parte delle imprese: i requisiti per l'ottenimento attengono alla moralità, all'adozione di comportamenti trasparenti e codici etici, alla presenza di forme di RSI e in generale al grado di attenzione riposto nella gestione corretta e trasparente del business.

Il Rating può essere richiesto dalle imprese operative in Italia che abbiano sede operativa nel territorio nazionale, siano iscritte al Registro delle imprese da almeno due anni e abbiano raggiunto un fatturato minimo di € 2.000.000 nell'ultimo esercizio chiuso.

Le imprese in possesso del rating di legalità possono beneficiare in fase di selezione e valutazione di almeno uno dei seguenti sistemi di premialità:

- preferenza in graduatoria;

- attribuzione di un punteggio aggiuntivo;

- riserva di una quota delle risorse finanziarie allocate.

Il rating ha durata di due anni dal rilascio, rinnovabile su richiesta dell'impresa.

Leggi altro dal blog

Contattaci per una preanalisi gratuita

CONTATTACI ORA