Credito d'imposta per investimenti pubblicitari: pubblicato l'elenco dei beneficiari per gli anni 2017 e 2018

12/4/2019

Il Dipartimento per l'informazione e l'editoria ha pubblicato in data 11/04/2019 l’elenco dei soggetti ammessi a fruire del credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari incrementali per gli anni 2017 e 2018, comunicando per ciascun soggetto richiedente ammesso al beneficio un unico importo.

La determinazione del credito d'imposta tiene conto della novità introdotta dalla Legge di bilancio 2019 (art. 1, comma 762, L. 30/2018, n. 145), per cui il credito d’imposta di cui sopra è concesso ai sensi e nei limiti dei regimi degli aiuti de minimis disciplinati dai Regolamenti UE n. 1407/2013 (regime generale), n. 1408/2013 (settore agricolo) e n. 717/2014 (settore della pesca e dell’acquacoltura): i massimali fissati per settore industriale/commerciale di appartenenza del soggetto beneficiario comprendono ogni aiuto individuale di cui il soggetto fruisca nell’esercizio in corso e nei due esercizi finanziari precedenti.

Il credito d’imposta può essere fruito mediante compensazione tramite modello F24, da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, utilizzando il codice tributo “6900” istituito dall’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 41/E dell’8 aprile 2019, a decorrere dal quinto giorno lavorativo successivo alla pubblicazione del provvedimento del Capo del Dipartimento per l’informazione e l’editoria dell’11 aprile 2019.

 

Leggi altro dal blog

Contattaci per una preanalisi gratuita

CONTATTACI ORA