Bando Fashiontech: progetti di R&S per la moda sostenibile

17/4/2019

Regione Lombardia ha pubblicato il Bando Fashiontech con l'obiettivo di sostenere i progetti di ricerca e sviluppo nel settore “Tessile, Moda e Accessorio” con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale, economica e sociale, lungo tutta la filiera, dal design alla distribuzione del prodotto, quale pilastro per la creazione di valore condiviso per il sistema degli stakeholder coinvolti, quali l'ambiente, la società, le istituzioni, l'arte, il territorio e i consumatori.

La misura intende finanziare i progetti di ricerca industriale e/o di sviluppo sperimentale sviluppati in una delle sette aree di Specializzazione con effettiva ricaduta nel territorio lombardo, realizzati da Partenariati composti da imprese (PMI e Grandi imprese) e Università/Centri di Ricerca, fino ad un massimo di 6 soggetti autonomi tra loro, in grado di stimolare la cooperazione nell'ottica della miglior valorizzare delle eccellenze del settore moda sostenendo l'innovazione nel settore.

I progetti devono comportare attività per un ammontare minimo di investimento ammissibile non inferiore a € 1.000.000, alla cui formazione concorrono diverse voci di spesa ammissibili:

- Spese per il personale;

- Costi relativi a nuovi strumenti e attrezzature, nella misura e per il periodo di utilizzo nel progetto;

- Costi dei materiali, forniture e prodotti acquistati per la realizzazione di prototipi, dimostratori e/o impianti pilota imputabili al progetto di ricerca e sviluppo;

- Costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti in licenza, costi per i servizi di consulenza e equivalenti utilizzati per il progetto;

- Costi indiretti.

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto fino al 40% delle spese ammissibili, nel limite di 1,6 milioni di euro di contributo massimo erogabile, a valere sulla dotazione finanziaria di 10 milioni di euro messi a disposizione dalla regione.

Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 30 aprile 2019 fino alle ore 12:00 del 17 giugno 2019.

Leggi altro dal blog

Contattaci per una preanalisi gratuita

CONTATTACI ORA