Misure urgenti per la crescita economica: il Governo approva il Decreto Crescita

24/4/2019

In data 23 aprile 2019 il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente del Consiglio, del Ministro dell’economia e delle finanze e del Ministro dello sviluppo economico, ha approvato, in seconda deliberazione, il c.d. Decreto Crescita volto ad  introdurre misure urgenti per la crescita economica ed interventi in settori industriali in crisi.

Il decreto-legge con un'impostazione espansiva costituisce la risposta che dovrebbe bilanciare la crescita 0 dell'Italia ed evitare una manovra correttiva dopo la presentazione del prossimo DEF (Documento di Economia e Finanza): dopo una prima approvazione “salvo intese”, il testo con alcune novità è stato oggetto di nuova approvazione.

In attesa di pubblicazione del testo definitivo del decreto, i principali argomenti di discussione e intervento contenuti nel decreto crescita e destinati a favorire gli investimenti e la produttività delle imprese dovrebbero riguardare:

- la reintroduzione del super ammortamento al 130% per i titolari di reddito d'impresa, arti e professioni che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi entro il 31.12.2019;

- la proroga e il rafforzamento del credito d'imposta per ricerca e sviluppo;

- l' aumento delle quote della cd. Nuova Sabatini con aliquote differenziate per le PMI e per le grandi imprese;

- il nuovo bonus per le società che acquistono un edificio, lo demoliscono e lo ricostruiscono con riduzioni delle imposte ipo-catastali;

- l' introduzione del cd. "marchio storico di interesse nazionale" per i marchi di almeno 50 anni i quali saranno soggetti in caso di crisi ad aiuti di Stato;

- gli incentivi per la valorizzazione edilizia e rivisitazione del “sisma bonus”, modifiche alla disciplina degli incentivi per gli interventi di efficienza energetica e rischio sismico. 

Leggi altro dal blog

Contattaci per una preanalisi gratuita

CONTATTACI ORA