Riaprono i finanziamenti agevolati SIMEST 2021 del Fondo 394 per l’internazionalizzazione.
La notizia tanto attesa dal mondo imprenditoriale era stata preannunciata dai rappresentanti di SIMEST verso la fine di febbraio, in forma di auspicio per la riapertura del Fondo nelle settimane successive alla conclusione dell’esame delle domande pendenti, previsto entro il mese di aprile.

Il Comitato agevolazioni di SIMEST ha deliberato, con un breve comunicato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 2 aprile 2021, la riapertura, a decorrere dal 3 giugno 2021, delle attività di ricezione da parte di SIMEST di nuove domande di finanziamento agevolato per l’internazionalizzazione a valere sul Fondo 394/81, confermando inoltre il cofinanziamento a fondo perduto a valere sulla quota di risorse del Fondo per la promozione integrata.

La riapertura ufficiale segue il rifinanziamento inserito nella manovra 2021 e rientra all’interno del Piano di sostegno all’internazionalizzazione delle imprese italiane.
Si presume che i bandi SIMEST 2021 per il Fondo 394, sulla base di quanto contenuto nel comunicato e della disciplina degli aiuti presente sul sito di SIMEST, prevederanno una quota a fondo perduto e l’esenzione dalla prestazione di garanzie per accedere ai finanziamenti fino al 30 giugno 2021.

Tra semplificazioni e ampliamenti degli interventi e dei soggetti finanziabili, la possibilità di erogare una parte del finanziamento SIMEST a fondo perduto e l’esenzione dalla garanzie sono stati i due elementi principali che hanno facilitato l’accesso al Fondo per le imprese stremate dalla pandemia, con tempi molto più ristretti e certi per la lavorazione della pratica senza l’intervento di intermediari del credito.